Albergatore Day 2013

Si è tenuta oggi all’Hotel Parco dei Principi la decima edizione dell’Albergatore Day, organizzato da Federalberghi Roma.

Tra le molte partecipazioni di livello siamo intervenuti anche io e Fabrizio Zezza della EasyConsulting, esponendo le nostre considerazioni sulle nuove frontiere del Marketing Alberghiero online e rimarcando l’importanza della semplicità e della fruibilità per ciascun utente del sito di ciascun Hotel.
Ecco una breve parte dell’intervento:

Siti coupon e vendite flash: perché sì, perché no…

Recente studio della Cornell dice che su 200 fornitori di servizi turistici, vuoi ristoranti, vuoi hotel, il 42 percento ha utlizzato siti di tipo coupon, il 46% si è rifiutato attribuendo un possibile danno di immagine.
Chi li ha utilizzati aveva un grande numero di unità da vendere, almeno piu di 150 camere da vendere, e ha rilevato che il coupon ha portato molti clienti NUOVI ma pochissimi riutilizzatori del servizio. Se il pacchetto del coupon è stato creato bene e a maniera non c’è stato danno di immagine, probabilmente per il difficile scorporo dei singoli prezzi costituenti il pacchetto. Quello che vi dico io è EVITATELI! A meno che non abbiate una struttura sperduta nel nulla e non commercializzabile dalle comuni OTA, tipo booking o expedia, o non abbiate un ristorante evitateli. Nel turismo i coupon site non convengono poichè generano delle disfunzioni all’assorbimento armonico della domanda, praticato attraverso una buona gestione revenue della vs struttura. Inoltre il giorno di lancio del coupon le linee telefoniche del vostro hotel si andranno a saturare e darete un disservizio ai vs clienti. E’ molto molto difficile riuscire a pianificare quanto invenduto attribuire alla vendita coupon ed è un invenduto che se trasformato in vendita presso una OTA rende molto di piu in termini di ranking presso la OTA stessa.

BTO2012: recensioni online, mobile tourism e altre chicche…

29 e 30 Novembre 2012, Fortezza da Basso, Firenze, cosa si ha portato il Buy Tourism Online quest’anno.
Sicuramente i dati della PhoCusWright sono stati illuminanti per confermare alcuni concetti
E-talling group ci dice che il 92% degli utenti di internet legge le recensioni e l’ 89% di di loro sono influenzati dalle recensioni
L 87% degli utenti di tripadvisor si sentono piu sicuri nella loro decisioni dopo aver letto una recensione
Il 35% degli untenti dei social media cambiano hotel dopo aver navigato nei social media
L’italia è il paese europeo che ha il maggior numero di recensioni legati al dormire 38% di tutte le reviews
Le pagine dell’offerta italiana sono state viste quest’anno il 57% in piu rispetto all’anno scorso
1 punto di incremento sui 100 punti del Global Review Index corrisponde a
+ 1,47 REVPAR
+ 0,54 OCCUPAZIONE
+ 0,85% ADR
Le OTA sono la prima FONTE per leggere le recensioni 44% e seguono motori di ricerca 41% e siti di recensioni 38%
Ne consegue che:
non è piu possibile trascurare le recensioni online nè sulle OTA ne sui siti di recensioni, poichè praticamente TUTTI quelli che devono prenotare una camerea di albergo le leggeranno, inoltre il PUNTEGGIO delle recensioni è intimamente correlato a importanti incrementi nel REVPAR dell’hotel.
MR google è sceso in campo con una grande idea, google probabilmente nel prossimo futuro lavorera sempre con la pubblicità, probabilmente non diventerà una OTA ma genererà una piattaforma di “gioco” di “realtà virtuale” dove l’hotel potrà vendere le camere presentando se stesso come reale edificio di un mondo virtuale che gli untenti del gioco in una vita parallela potranno prenotare per il mondo reale, una specie di google maps molto piu evoluto, fino ai dettagli.
Altro panel che ha trasmesso un concetto chiarissimo è quello che oggi internt è fruito da vari dispositivi, quindi è ASSOLUTAMENTE necessario avere tutte le possibili opzioni di visualizzazione ed uso del proprio sito, quindi DESKTOP MOBILE TABLET etc.. si ai siti con tecnologia RESPONSIVE che si adattano a qualsiasi risoluzione, se non avete un sito mobile FATELO immediatamente.
Bella idea di iperbooking sulle offerte speciali “LAST METER” offerte che dipendono dalla posizione geografica del cliente e gli presentano a seconda della distanza dall’hotel la migliore offerta per lui.
Come controbbatere il potere delle OTA, la soluzione è stata data come “chi meglio conosce il territorio di noi” quindi la presentazione del territorio è la soluzione all appiattimento della presentazione dell’hotel nelle OTA, arricchite i vs siti di contenuti LOCALI, studiate il contesto la zona e producete foto e testi, utilizzate FACEBOOK TWITTER E PINTEREST per questo.